Il sito utilizza cookies propri e di terze parti. Utilizziamo i cookie per migliorare la navigazione sul sito.

header1

Romano d'Ezzelino (VI), 13- 03 - 17
Questa mattina alle 9.45 il 118 ha allertato il Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa per un parapendio precipitato tra gli alberi all'altezza del 5° tornante della Strada Cadorna sul Monte Grappa, non distante dall'ingresso alla cava. Il pilota, illeso, L.K., 28 anni, polacco, che era rimasto appeso tra i rami a 10 metri da terra, era riuscito a sganciarsi dai vincoli con la vela e, una volta raggiunto dai soccorritori arrivati assieme al personale del Suem di Crespano, è stato assicurato da un tecnico risalito lungo il tronco e calato. Concluso questo primo intervento, è arrivata una seconda segnalazione per un'altra vela caduta in un bosco, in linea d'aria con l'ottavo tornante della Strada Giardino, nel comune di Borso del Grappa, verso Campogrosso. Poiché la vela, sospesa una decina di metri dal suolo, si trovava distante dalla strada, i soccorritori si sono divisi in due squadre partendo in due punti diversi per arrivare il più vicino possibile. Una volta individuata la pianta, i tecnici si sono riuniti e hanno predisposto le manovre di treeclimbing per arrampicarsi sull'albero. Anche R.M, 48 anni, tedesco, non aveva fortunatamente riportato conseguenze. Calato al suolo, il pilota è stato accompagnato a valle.
 
Valli del Pasubio (VI), 12 - 03 - 17
Questa mattina attorno alle 11 il 118 ha allertato il Soccorso alpino di Schio per un anziano colto da malore due chilometri prima del ponte tibetano lungo la Strada del re. Una squadra ha raggiunto A.V., 76 anni, di Thiene (VI), lo ha imbarellato e trasportato a spalla fino all'ambulanza diretta all'ospedale di Santorso per gli accertamenti del caso. Verso le 13 i soccorritori sono poi intervenuti in supporto al personale medico dell'ambulanza dell'Orsa Maggiore nella zona dell'anello di Campogrosso, parte roveretana, dove un'escursionista si era sentita poco bene. Infine, attorno alle 15, una squadra è stata inviata dal 118 sulla Strada delle gallerie sul Pasubio. Un ragazzo e una ragazza di 25 anni, infatti, raggiunta la ventiduesima galleria la avevano trovata chiusa dalla neve, avevano iniziato a salire lungo il pendio laterale, pensando a una scorciatoia, fino a rimanere bloccati, 100 metri più sopra, sul sentiero attrezzato delle Cinque Cime, impossibilitati a muoversi. Una volta individuati dai soccorritori, i due giovani sono stato assicurati, calati con la corda sulla strada e riaccompagnati a valle.
Seren del Grappa (BL), 12 - 03 - 17
È stato ritrovato senza vita S.P., 57 anni, di Bassano del Grappa (VI), la cui scomparsa era stata segnalata ai carabinieri dalla moglie, preoccupata dal mancato rientro dell'uomo, uscito di casa verso le 19.20 ieri sera per una passeggiata sul Grappa. Le ricerche erano partite questa mattina da località Forcelletto, dopo il rinvenimento della sua auto ancora parcheggiata. Sul posto il Soccorso alpino di Predemontana del Grappa e Prealpi Trevigiane (preallertato quello di Feltre) con il Suem di Crespano e i carabinieri cinofili volontari di Bassano. Mentre le squadre si stavano distribuendo nella zona, una ragazza che si trovava sul posto ha avvertito i soccorritori di aver visto qualcosa in fondo alla valle, vicino alle stalle di Malga Bocchette di Cima, e lì è stato ritrovato il corpo senza vita. L'uomo, che si era incamminato a piedi sul sentiero - non calzava le ciaspe - era scivolato per un centinaio di metri in un tratto ghiacciato riportando traumi fatali. Ottenuto il nulla osta dalla magistratura per la rimozione, i soccorritori stanno provvedendo a trasportare la salma imbarellata sulla strada, a 300 metri di distanza, per affidarla al carro funebre.
Falcade (BL), 12 - 03 - 17
Ieri sera alle 21.20 il 118 ha allertato il Soccorso alpino della Val Biois per avviare la ricerca di un turista americano. L'uomo, H.S.L, 67 anni, degli Stati Uniti, era stato visto l'ultima volta dagli amici verso le 10 di mattina sulle piste del Col Margherita. Non vedendolo rientrare nel tardo pomeriggio, i connazionali avevano fatto la segnalazione ai carabinieri. Subito si sono attivati il Soccorso alpino della Val Biois e Moena, nonché i Vigili del fuoco di Belluno e Canale d'Agordo, preallertati anche i militari del Sagf. Divisi in squadre, i soccorritori hanno perlustrato le piste del comprensorio attorno al San Pellegrino e percorso le strade di accesso con motoslitte e battipista messi a disposizione dalla società impianti. Verso le 3, grazie al personale addetto alle casse arrivato appositamente, è stato possibile risalire all'ultimo passaggio dello skipass dell'uomo, alle 14.30 a Lusia, frazione di Moena. La competenza è quindi passata al Soccoso alpino trentino. Questa mattina, mentre le squadre proseguivano la ricerca lungo le piste, una verifica negli alberghi ha permesso di ritrovarlo: lo sciatore aveva infatti passato la notte in una delle strutture di Moena. L'allarme è quindi rientrato.
Cismon del Grappa (VI), 12 - 03 - 17
Le squadre del Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa sono state allertate questa mattina dal 118, in seguito alla segnalazione della moglie di un uomo di Bassano del Grappa non rientrato ieri sera da una ciaspolata in notturna sul Monte Grappa, dopo essere uscito di casa alle 19.20 circa. I soccorritori stanno intervenendo in località Forcelletto, dove è stata rinvenuta parcheggiata la sua macchina e dove ieri notte si è svolta una camminata con le ciaspe di un numeroso gruppo di persone, al quale però non risulta l'uomo fosse aggregato.