Il sito utilizza cookies propri e di terze parti. Utilizziamo i cookie per migliorare la navigazione sul sito.

header1

Seren del Grappa (BL), 17 - 04- 17
Ancora senza esito le ricerche di Ido Bof, 59 anni, di Seren del Grappa (BL), la cui scomparsa è stata segnalata ieri mattina dalla sorella ai carabinieri a seguito del suo mancato rientro. L'uomo è stato visto l'ultima volta sabato attorno alle 15 sulla strada che sale da Caupo verso località Guizza, di conseguenza i soccorritori si sono concentrati sull'area del fondovalle e su tutto il versante del Monte Roncon che dà su Seren del Grappa (BL), suddivisi in una trentina di zone affidate ad altrettante squadre che hanno tracciato con il Gps il percorso seguito. Battuti i sentieri, le strade silvopastorali, così come è stata verificata l'eventuale presenza nelle case diroccate e negli immobili rurali. Oltre ottanta le persone intervenute oggi, mentre stanno tornando indietro le ultime squadre: il Soccorso alpino di Feltre, Belluno, Pedemontana del Grappa, Prealpi Trevigiane con il Centro mobile di coordinamento e 4 unità cinofile, la Guardia di finanza di Cortina e Auronzo con un'unità cinofila, i Vigili del fuoco permamenti di Belluno, Vicenza e Padova e volontari di Belluno, Feltre e Basso Feltrino con un'unità cinofila, la Protezione civile di Seren del Grappa, Cesiomaggiore, Feltre, Lamon, Lamen, Santa Giustina, Vignui, Cellarda, Alano di Piave, con 4 unità cinofile, guidate dal Coordinamento di Protezione civile feltrino. Ido, che è magro di corporatura, alto un metro e 80 e ha capelli corti castani, ieri indossava jeans e un gilet grigio. Chiunque lo avesse visto o abbia informazioni è pregato di rivolgersi ai carabinieri. Le ricerche riprenderanno domattina alle 7.30. Ringraziamo di cuore il sindaco Dario Scopel e l'amministrazione comunale di Seren del Grappa per l'appoggio logostico e per aver dato un piatto caldo ai volontari.

Seren del Grappa (BL), 16 - 04 - 17
Attorno alle 13 il Soccorso alpino di Feltre è stato allertato dal 118 per avviare la ricerca di Ido Bof, 59 anni, di Seren del Grappa (BL), il cui mancato rientro a casa è stato denunciato ai carabinieri dalla sorella questa mattina. L'uomo è stato visto l'ultima volta ieri alle 15 mentre saliva da Caupo verso località Guizza. Al momento i soccorritori, assieme ai Vigili del fuoco e ai volontari di Protezione civile, stanno perlustrando la rete sentieristica della zona verso il Monte Roncon, con il Centro mobile di coordinamento posto a Caupo. Ido, che è magro di corporatura, alto un metro e 80 e ha capelli corti castani, ieri indossava jeans e un gilet grigio. Chiunque lo avesse visto o abbia informazioni è pregato di rivolgersi ai carabinieri.
 
Belluno, 16 - 04 - 17
Questa mattina poco prima delle 11 il 118 è stato allertato dal compagno di un'escursionista colta da malore improvviso, mentre dall'abitato di Perarolo di Cadore (BL) stavano salendo verso i Piani di Dubiea. L'elicottero del Suem di Pieve di Cadore ha individuato il luogo dove si trovava la coppia e recuperato la donna, C.C., 50 anni, di Domegge di Cadore (BL), con un verricello di 20 metri, per trasportarla all'ospedale di Belluno per gli accertamenti del caso. Alle 11.30 circa è invece scattato l'allarme per un infortunio avvenuto nelle vicinanze del Rifugio Croda da Lago, a Cortina d'Ampezzo (BL), dove M.G., 50 anni, di Mogliano Veneto (TV), messo male un piede, si era procurato una sospetta frattura. Il personale sanitario dell'eliambulanza del Suem di Pieve di Cadore atterrato poco distante ha prestato le prime cure all'uomo, poi imbarcato e accompagnato al pronto soccorso del Codivilla.
 
Paderno del Grappa (TV), 15 - 04 - 17
Oggi verso le 12.20 il 118 ha allertato il Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa, in seguito alla chiamata di tre escursionisti, due ragazze e un ragazzo, in difficoltà a circa metà della salita della ferrata dei Sass Brusai, sul Monte Grappa. In particolare una di loro, S.B., 28 anni, di Romano d'Ezzelino (VI), arrivati a quota 1.350 metri bagnati dall'acquazzone appena passato, molto affaticata non era più in grado di proseguire sulla roccia scivolosa. Sette soccorritori sono quindi scesi partendo a monte del percorso attrezzato fino a incrociare il gruppetto e hanno assicurato dall'alto con le corde la giovane. In due hanno affiancato lei, e in via precauzionale anche la sorella ventiquattrenne, aiutandole a superare i tratti più impegnativi. Una volta risaliti completato l'itinerario, i soccorritori hanno riaccompagnato i ragazzi a valle alla loro macchina.
Padova, 09 - 04 - 17
Oggi dalle 8 alle 18 una squadra del Soccorso alpino di Padova ha prestato assistenza lungo i 42 chilometri della Tce, la Traversata dei Colli Euganei. Durante lo svolgimento della manifestazione, i soccorritori sono intervenuti in aiuto di tre partecipanti, una ragazza di Mestre (VE) e un ragazzo di Galzignano Terme (PD), entrambi con un probabile trauma alla caviglia, e un cinquantenne di Milano colto da un malore lungo il percorso. La squadra ha recuperato i tre atleti e li ha trasportati fino all'ambulanza della Croce Rossa per gli accertamenti del caso.